Quali Sono i Piatti Giapponesi da Provare

La cucina tradizionale giapponese è molto più complessa e gustosa di quello che si possa pensare e non tutto entra in una barca per 2.

No, non sto parlando di sushi e sashimi (sempre ottimi e facili da trovare scorrendo i nostri deal), ma di quel tipo di cucina che si può trovare per le strade di Tokyo, nei piccoli localini di Kyoto o in uno dei tantissimi negozietti di cibo che costellano le strade che conducono ai templi.

Quindi, prendete carta e penna e segnatevi i 10 cibi giapponesi da mangiare almeno una volta nella .
Onigiri – Polpettine di riso con gustosi ripieni come salmone, tonno e alghe.
Karee raisu – Riso al curry molto simile a uno stufato di carne con carote, piselli e patate.
Okonomiyaki – Ha l’aspetto di una frittatona, ma chiamarlo così sarebbe riduttivo. È un piatto tipico della regione del Kansai (quella di Kyoto e Osaka per intenderci) e ne esistono di tantissime varianti, dai gamberi a frutti di mare a quelle vegetariane.
Okonomiyaki
Kara age – Pollo marinato con porro, salsa di soya, zenzero e fritto.
Zaru Soba – Spaghetti di grano saraceno serviti su ghiaccio e accompagnati da brodo freddo
Ramen – Il cibo di strada più mangiato dai salary man giapponesi. I ramen, la versione nipponica dei noodles cinesi, sono venduti praticamente dovunque: dai combini (market aperti 24 su 24) ai ristoranti più esclusivi.
Takoyaki – Polpette di polpo della cucina tradizionale di Osaka
Takoyaki
Dango – Dolcetti a forma di palline realizzati con farina di riso, infilzati in stecchino e insaporiti con salsine colorate
Dorayaki – Il famoso dolcetto di Doraemon composto da due pancake con anko (marmellata di azuki fagioli rossi giapponesi)
Taiyaki – Una torta giapponese simile a un waffel a forma di pesce con ripieno di anko, cioccolato o crema al formaggio.
Se per un pochino vi ho incuriosito ora è arrivato il momento di mettere le mani in pentola e leccarsi i baffi. Ecco una ricetta facile da realizzare e bella da vedere.

Ingredienti per 3 persone
300 grammi di soba (spaghetti di grano saraceno)
acqua
ghiaccio
salsa di soia
Saké
Dashi (concentrato di brodo di pesce)
zucchero
semi di sesamo
alga nori

Fai cuocere la soba in acqua bollente non salata per 3 minuti, scola e falla riposare su un letto di ghiaccio. Prepara il brodo dashi unendo un cucchiaio e mezzo di dashi a 600 ml di acqua. Unisci una tazza di brodo a 3 cucchiai di salsa di soia, un cucchiaino zucchero e un cucchiaio di saké. Fai cuocere tutto fino a ebollizione. Servi spolverizzando con i semi di sesamo e aggiungi alga nori tagliata finemente.